Avvento

Torna alla Homepage

La tradizione del Calendario dell’Avvento si forma nei paesi di lingua tedesca come modo per riempire il periodo di attesa della grande festa, creando aspettative nei bambini per tutti i giorni di dicembre che precedono il Natale. L’avvento di ciascuno di noi si realizza nel momento in cui qualcosa accade e accadendo compie un cambiamento, pone un proposito di fiducia in risposta alle sollecitazioni della nostra vita.

All’artista, Velasco Vitali, è stato chiesto di affrontare intimamente il tema per renderlo esercizio personale di un’occasione che cambia la vita, di quell’arrivo che sbaraglia. Affiorano dunque le suggestioni di Velasco, le finestre che danno sull’orizzonte, i piccoli oggetti destinati ai giochi, confusionari e invadenti, gli spazi personali o di coppia che si assottigliano e il tempo che cambia, come lo sguardo sul mondo. Rimane la memoria di quello che succedeva prima che tutto si scompaginasse per far posto a una vita nuova. Questa installazione vuole essere un momento di avvicinamento non più del pubblico all’arte, custodita negli spazi consueti, viceversa dell’arte a tutti coloro che animano la nostra città, perché le proposte culturali devono «muoversi» verso i cittadini e, non come troppo spesso accade, i cittadini verso la cultura.